Per celebrare la Fifa Women’s World Cup 2019, che si svolgerà in Francia a giugno, Nike ha presentato una serie di maglie in jersey disegnate in collaborazione con Yoon Ahn, Christelle Kocher, Erin Magee e Marine Serre. Il progetto funziona da promemoria di quella che è la forza unita delle donne nel mondo del calcio e dello streetwear. Ogni interpretazione della maglia, creata con un reggiseno sportivo coordinato, richiama la sensibilità creativa delle designer che sembrano essersi impersonificate nei loro capi per il loro approccio creativo al connubio tra l’alta moda e lo streetwear, un movimento recentemente rafforzato dallo Streetwear Impact Report, pubblicato la scorsa settimana da Hypebeast e PwC.

La collaborazione segue una recente storia vista su Business of Fashion, dove veniva annunciato che Nike rinuncerà alle riduzioni delle prestazioni a pagamento per le atlete sponsorizzate che decidono di avere un bambino. Sandra Carreon-John, una portavoce Nike, ha dichiarato in una mail che “Nike, Inc. può fare di più, e c’è un’occasione importante per il settore sportivo di evolversi per supportare meglio le atlete”. La collaborazione di magliette jersey è un altro passo importante verso l’equità e l’uguaglianza di genere in un’industria che è stata storicamente dominata dagli uomini.